A volte chiamato il nettare degli dei, il miele è stato un alimento base nella dieta umana.

Le api sociali, cioè le api vere e proprie che funzionano come organismo collettivo, si presume risalgano a non meno di dieci milioni di anni or sono, mentre l’uomo è apparso “solo” un milione di anni fa;  il suo utilizzo tra gli esseri umani, risale invece ai tempi del Neolitico.

I benefici del miele sono stati propagandati ovunque dai libri di storia antica agli studi clinici nella società moderna. Il miele ha anche proprietà antifungine e antibatteriche, sia come unguento (da solo o insieme ad altre sostanze) che come alimento.

L’alto contenuto di zucchero disidrata i batteri producendo perossido di idrogeno e altri prodotti chimici antibatterici. Il miele ha dimostrato di accelerare la crescita dei tessuti del corpo aiutando a formare nuovi vasi sanguigni, collagene e cellule epiteliali.

Nell’ambito alimentare, vediamo con quali altri alimenti può essere combinato, per alleviare alcuni disturbi. Ricordiamoci che il migliore miele è quello biologico e preferibilmente non sia pastorizzato, perché l’alta temperatura uccide tutti gli elementi vitali.

 

Sciroppi di agrumi al miele: mal di gola e influenza

Un ottimo miscuglio di miele, erbe, spezie e agrumi per alleviare il mal di gola. Le spezie e le erbe aiutano a favorire l’infiammazione della gola mentre il miele lenisce e aiuta a sbarazzarsi di eventuali batteri.

Limone-Miele:  raffreddore

Anche gli effetti disinfettanti del limone sono noti fin dall’antichità. Una bevanda a base di questo agrumi con un cucchiaino di miele è un ottimo rimedio contro mal di gola e raffreddore.

Miele di zenzero: mal di stomaco

Lo zenzero sembra ridurre l’infiammazione in modo simile ai farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) rallentando i percorsi biochimici associati. Lo zenzero promuove anche la circolazione. La combinazione con il miele sembra avere un effetto benefico e calmante sul mal di stomaco.

Chiodi di garofano: mal di denti

I chiodi di garofano contengono una sostanza chimica anestetica molto forte chiamata eugenolo. L’eugenolo è anche un antisettico come il miele che aiuta a uccidere i germi che possono contribuire a un’infezione. I chiodi di garofano sono anche circa 20 volte più ricchi di eugenolo rispetto ad altre fonti. Il preparato si esegue riscaldando una tazza di miele a fuoco basso per 10 minuti aggiungendo una decina di chiodi di garofano. Il composto potrà essere poi essere versato e conservato in un barattolo di vetro con chiusura ben serrata.

Aceto di mele e miele: reflusso acido

Una combinazione improbabile per favorire il reflusso acido, l’aceto di mele ha dimostrato di migliorare la digestione e l’assorbimento di minerali che svolgono un ruolo nella riduzione del reflusso acido. La preparazione è semplicissima: versa una tazza di miele in una casseruola, quindi versa 2-3 cucchiai di aceto di mele. Lascialo riscaldare a fuoco basso per 10 minuti, mescolando bene. Mettilo in un barattolo e lascialo riposare per tutto il tempo che desideri.

Maschera viso miele e yogurt: acne

Ricco di probiotici, lo yogurt può aiutare a ridurre l’infiammazione e ripristinare l’equilibrio del pH naturale della pelle. Mescolato con miele, potenzia anche le proprietà antinfiammatorie per combattere l’acne.

Ecco come preparare la maschera:

La maschera viso al miele e yogurt per pelli secche e sensibili

1 cucchiaino di yogurt, 1 cucchiaino di miele, un cucchiaino di nocciole tritate e 4-5 gocce di olio d’oliva.
Mescola tutto e quando hai ottenuto una crema omogenea e applicala sul viso senza massaggiare, lasciandola per circa 10 minuti, quindi lavala con acqua tiepida.

La maschera viso al miele e yogurt per pelli grasse:

1 cucchiaino di yogurt, 1 cucchiaino di miele, un cucchiaino di nocciole tritate e 4-5 gocce di succo di limone. Mescolare tutti gli ingredienti insieme e applicare sul viso per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, lavare il viso con acqua calda.

Maschera nutriente e aggiunge vitamine:

2 cucchiaini di yogurt, 1 cucchiaino di miele e 1/2 purea di banana. Mescolare e applicare sul viso per 10 minuti, quindi risciacquare il viso con acqua tiepida.

Crema di miele e zucchero: piede d’atleta

Il piede d’atleta è un’infezione fungina che di solito prospera in luoghi caldi e umidi.
Ecco come usare il composto:

Mescolare parti uguali di miele e zucchero.
Strofina le aree interessate con la miscela per rimuovere la pelle morta e idratarla.
Risciacquare e asciugare.

Puoi anche applicare una piccola quantità di miele direttamente sulla zona interessata e lasciare asciugare.

 

Miele e Guggul: sintomi di artrite reumatoide

Questa è una formula ayurvedica a base di guggul, una pianta della famiglia delle Burseraceae, da cui si estrae la mirra.La Triphala guggulu è stata valutata in laboratorio e si è scoperto che ha la capacità di inibire significativamente gli enzimi infiammatori associati all’artrite reumatoide. Mescolarla con il miele, amplifica  gli effetti anti-infiammatori.

 

Miele e succo d’arancia: ansia

Oltre a essere una buona fonte di vitamina C, la ricerca ha dimostrato che l’arancia ha un effetto calmante e può aiutare contro affaticamento, stanchezza e ansia. Mescolata con miele, è ottima per combattere l’ansia. Gli oli di agrumi hanno anche dimostrato di aumentare la concentrazione e la prontezza.

 

Miele da solo o mescolato con zucchero.

In caso di ferite, escoriazioni o bruciature, applicare uno strato di miele (o miscelato con dello zucchero) sulla parte interessata e fare agire per qualche ora.

 

Esistono ancora tante altre combinazioni nelle quali il miele è coinvolto. Che sia come medicamento esterno, piuttosto che come alimento, il miele non dovrebbe mai mancare nei nostri scaffali.

Questo articolo non deve essere inteso come profilassi medica. Ha il solo scopo di far conoscere le molteplici proprietà del miele. Consultare sempre il proprio medico e accertarsi di non essere intollerante a uno o più alimenti trattati nell’articolo.