Trucchi e consigli su come sfruttare a meglio Google

Google risulta senza ombra di dubbio, il browser più utilizzato al mondo ma nonostante ciò, gli utenti conoscono una minima parte dei comandi che il browser supporta. Di seguito riportiamo alcuni di questi comandi:
1. Digita “weather”  seguito da un codice postale o il nome della città per visualizzare le condizioni meteorologiche attuali
2. Cerca la definizione della parola digitando “define” seguito dalla parola che vuoi definire. Ad esempio, digitando: define carambola il risultato mostrerà la definizione di quella parola.
3. Visita Google Local inserisci l’area che desideri cercare e la parola chiave del luogo che desideri trovare. Ad esempio, digitando: ristorante nel link sopra, il risultato mostrerà i ristoranti locali.
4. Raggruppa la domanda di ricerca per una corrispondenza esatta circondando le parole che desideri con le virgolette . Ad esempio, se si sta cercando un manuale del computer, vengono restituiti risultati migliori se le parole vengono inserite tra virgolette: “manuale del computer”
5. Digitando traduci + il vocabolo che si vuole tradurre, Google visualizza immediatamente il risultato. Il sistema funziona traducendo dalle lingue straniere verso l’italiano. Ad esempio digitanto: traduci cat la traduzione sarà gatto (dall’inglese), digitando: traduci hola la traduzione sarà ciao (dallo spagonolo) e così via.
6. site:nome dominio – L’aggiunta di “site:” davanti a qualsiasi dominio, mostra i risultati di ricerca solo per quel dominio. Ad esempio, è possibile cercare “tastiera site:roboticaonline.it” per mostrare i risultati della ricerca con “tastiera” al loro interno, ma solo dal dominio roboticaonline.it.
Nota: non deve esserci uno spazio tra “site:” e il dominio.
7. allintitle: “nome da cercare” – L’aggiunta di “allintitle:” davanti a qualsiasi testo mostra i risultati della ricerca che contengono solo quel testo nel titolo della pagina. Ad esempio, puoi cercare allintitle: “arancini” per mostrare solo i risultati della ricerca con “arancini” nel titolo della pagina web.
PS: ho messo il mio nome e cognome e ho scoperto di essere stato taggato in diversi siti stranieri!!
Nota: non deve esserci uno spazio tra “allintitle:” e testo
8. inurl: “ViewerFrame Mode =”

Nell’esempio sopra riportato, Google restituisce risultati di live web cam non sicure e in alcuni casi consente persino di controllare le telecamere su Internet.